I Mavericks minacciano la prossima stagione fallimentare: Harten

Senza l'infortunato basket internazionale, Dirk Nowitzki minaccia nuovamente i Dallas Mavericks nella stagione fallimentare nella NBA.
 
Dopo una disperata prestazione al 106: 118 contro i New York Knicks e le simultanee sesta sconfitte in serie, l'umore tra i texani è irritato. "Ciò che abbiamo mostrato questa sera è stato molto deludente", ha detto l'allenatore Rick Carlisle. "Mi assumo la responsabilità per il modo in cui la mia squadra si è esibita e ha combattuto".
 
Dopo gli unici 24 successi di 82 giochi dello scorso anno, tutto dovrebbe essere migliore. Con Luka Doncic è arrivato un regista speranzoso, DeAndre Jordan dovrebbe ripulire uno dei migliori centri NBA sotto il paniere. Dopo una buona partenza con due vittorie su tre partite, niente funziona per i Mavs. "Sono il leader di questa squadra", ha dichiarato Coach Carlisle. "Questi ragazzi devono giocare di più, giocare di più insieme".
 
Con un punteggio di 2: 7 vittorie, i playoff nel forte west sono fuori portata presto. Un ritorno di Nowitzki richiederà ancora qualche settimana. Dopotutto, Maxi Kleber ha raccolto gli ultimi vantaggi. Contro i Knicks ha segnato nove punti in 13 minuti. "L'esperienza NBA è un fattore importante", ha spiegato Carlisle. "Ci dà più possibilità di variazione."
 
Le cose sembrano molto migliori per Dennis Schröder e l'Oklahoma City Thunder. Braunschweiger ha contribuito con 16 punti alla chiara 134: 111 ai Washington Wizards. Dopo la falsa partenza con quattro fallimenti, i Thunder hanno vinto dal ritorno della top star Russell Westbrook per quattro volte di seguito.
 
Anche gli Houston Rockets con il rookie Isaiah Hartenstein stanno recuperando meglio, dopo di che il contendente al titolo ha rovinato la partenza. Dopo il 119: 111 ai New Jersey Nets, i texani vinsero anche ai Chicago Bulls con 96:88. Hartenstein arrivò nello United Center in dodici minuti a due contatori.